Paris
16 may 2014
Go to Travel SPECIAL

It’s fun to be in PARIS

~Marta~

“Paris est toujours une bonne idée!”
Come dar torto a Audrey Hapburn? Parigi continua ad essere una delle città più affascinanti e magiche del mondo. Per poter vivere al meglio l’ atmosfera romantica della “Ville Lumière” ho scelto un piccolo hotel nascosto tra le “rues” di Saint-Germain des Prés. A due passi dal Musèe D’ Orsay, dal Louvre e dall’ Ile de la Cite, l’Hotel Verneuil, é situato nel cuore di Parigi.
Cosa cerco in un albergo quando viaggio? Ospitalità, tranquillità e una colazione super! L’hotel Verneuil ha esaudito tutti i miei desideri. Dopo una giornata passata a scoprire le bellezze di questa città, l’accoglienza e l’atmosfera confortevole che si respirano al rientro in hotel sono perfette per ricaricare le batterie prima di rituffarsi nella vita parigina.

“Paris est toujours une bonne idée!”
Paris is always one of the most beautiful and magic city in the world. To live the romantic atmosphere of the ” Ville Lumière” I chose a little hotel hidden in the “rues” of Saint-Germain des Prés. The Hotel Verneuil is located in Paris’s heart, close to the Musèe d’Orsay, Louvre and the Ile de la Cite. What I look for in a hotel when I travel? Hospitality, relax and a super breakfast! The Verneuil Hotel has granted all my wishes. After a full day spent to find all the beauties of the city, the hospitality and the confortable atmosphere help me to retrieve the forces.

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

20140202_204639

20140202_204515

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Day 1 –  Una bellissima giornata di sole accoglie il mio arrivo, quindi approfittiamone! Lasciati i bagagli in albergo, il tour parigino inizia dal quartiere di Montmartre e la basilica del Sacre Coeur. Imperdibile la passeggiata tra i vicoli del quartiere degli artisti. Le cose da vedere sono tante, ma il tempo è poco e la Tour Eiffel mi chiama… seconda tappa della giornata: Trocadero.

Day 1 - It’s a beautiful sunny day when I arrive to Paris. I take immediately advantage of it. Left my luggage in hotel, I start from the neighborhood of Montmartre: the church of Sacre Coeur is wonderful. Unmissable to walk inside artists’ district and its narrow streets. I have many things to see, but there is too little time and Tour Eiffel calls me… I have to see it first of all. Second stop: Trocadero!

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Day 2 –  Da sempre l’impressionismo è la corrente artistica che preferisco, quindi il mio secondo giorno inizia con una visita al Musée d’ Orsay. Dopo una mattinata intera dedicata all’arte, una breve sosta da Paul per un dolce spuntino francese a base di baguette, marmellata e croissant. E poi di nuovo a camminare tra il Quartiere Latino e l’Ile de la Cite, comprando un libro nella storica libreria “Shakespeare&co.” fino ad ammirare la bellezza di Notre Dame al tramonto.
Niente programmi per la serata, troviamo un piccolo bistrot in zona Bastille: Le Siffleur de Ballons, luogo giovane e perfetto per un buon bicchiere di vino e un tagliere di formaggi e salumi.
Per chiudere in bellezza la giornata non rimane che meravigliarsi di fronte allo spettacolo di luci che, dopo il tramonto, la Tour Eiffel offre ad ogni ora.

Day 2 – Impressionism is the artistic trend I prefer, so my second day in Paris starts with a visit to Musée d’Orsay. After a whole morning dedicate to art, I take a short stop at Paul to eat a sweet snack with baguette, marmelade and croissant. And then I walk again between Latin Quarter and Ile de la Cite, buying a book in the historic bookstore “Shakespeare & co.” till to admire the beauty of Notre Dame at dusk. No plans for tonight, we discover a little bistrot in Bastille quarter: Le Siffleur de Ballons, a perfect place for a good glass of wine and a platter of cured meats and cheeses.
To round off the day we have just been surprised for the lights show that, after sunset, the Eiffel Tower offers at any time.

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Day 3 – Ultimo giorno di viaggio, non perdiamo tempo! Arc de Triomphe e una splendida passeggiata sugli Champs-Elisées in mattinata. Ma non si può lasciare Parigi senza vedere il Louvre… e gratis è ancora meglio: tutti i musei di Parigi offrono ingresso gratuito la prima domenica del mese.
Dopo una giornata così piena non c’è niente di meglio che un’ottima cena a Le Coupe-Chou, dove si possono gustare piatti ottimi e tipici in un ambiente molto intimo e accogliente.
E’ proprio vero che quando si sta bene il tempo vola… tre giorni a Parigi non bastano, ma non è un addio, è un arrivederci a prestoooo!

Day 3 • The last day of my travel, hurry up! Arc de Triomphe and a fantastic walk along Champs-Elisées in the morning… but we can’t leave Paris without to visit the Louvre, and free is better: free entrance to all museums in Paris on the first Sunday of each month. 
After this busy day we decid to have dinner at Le Coupe-Chou, where you can taste excellent and typical food in a cosy and comfortable location.
It’s true that when you are fine , time flies… three days in Paris are not enough, but it is not goodbye, it’s see you soon!

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris

Paris